Emanuela

Emanuela

13 luglio 2022 Testimonianze

Mi chiamo Emanuela e ho 43 anni. Scopro ad Aprile del 2021 con una biopsia sulla lingua un carcinoma squamo cellulare, vengo operata 20 giorni dopo e mi asportano circa metà della lingua con annessi linfonodi del collo, che non risultano intaccati. Inizio la radioterapia e dopo esattamente un mese mi ritrovo con un nodulo ben visibile al collo che nel giro di due settimane cresce in modo esponenziale tanto da impedirmi i movimenti rotatori del collo, comprimendomi la trachea. Con la Tac toracica di Settembre, inoltre si evidenziano metastasi al mediastino, nei polmoni, al braccio destro e al fegato…insomma ero arrivata velocemente ad un 4’ stadio avanzato. Mi avevano fatto intendere che non c’era molto tempo, a casa eravamo tutti sconfortati…
Mi propongono chemio con immunoterapia, ed inizio il ciclo…ed è in questo momento benedetto che veniamo a conoscenza della Dottoressa Luongo, delle sue ricerche e dei suoi studi instancabili e mi affido completamente alle sue cure…*In fondo cosa avevo da perdere?!* Continuo così la chemio insieme all’ozono terapia e agli integratori proposti e il nodulo al collo inizia visibilmente a diminuire, fino ad una completa regressione. Gli oncologi che mi seguono restano esterrefatti per questa risposta, e la qualità della mia vita migliora notevolmente. Per le metastasi la Dott.ssa Luongo ci consiglia di andare dal Dott. Fanelli che cura con la radioterapia stereotassica e nel suo centro troviamo grande umanità e dedizione. Nell’ultima Tac si evidenzia che tutte le metastasi trattate  da questo medico, sono in regressione…Finalmente ho la forza per vivere e torno a prendere in braccio la mia bimba…Torna pure la voglia di battere un tumore dichiarato inguaribile…Insomma ci avevano fatto intendere che non c’era molto da fare e che mancava poco…si sbagliavano, c’è ancora molto da fare…
Un ringraziamento in particolare va alla Dott.ssa Luongo e a tutti quei medici che aderiscono ad Amor e che curano ciascun ‘guerriero’ con grande umanità.