Stefano Beligni

Stefano Beligni

2 settembre 2017 Testimonianze

Ciao a tutti, mi chiamo Stefano Beligni e vi racconto brevemente la mia storia. Nel settembre 2011 mi è stato diagnosticato un oligoastrocitoma di II grado e in breve tempo ho subito il primo intervento. Seguono così ripetuti controlli trimestrali apparentemente tutto sembrava stabile, ma nel 2015, il nodulo residuo aumenta di volume e vengo sottoposto ad un secondo intervento. Da questo momento inizio le terapie classiche, radio-chemio con i successivi sintomi che tutti conosciamo. Il residuo però tende ad aumentare di volume, e a maggio del 2017, trovo diversi articoli sulla ossigeno-ozono terapia. Mi informo subito, contatto la Dott.ssa Margherita Luongo e a giugno inizio la terapia. Trovo subito giovamento, mi sento piu’ tonico, faccio lunghe passeggiate in bicicletta e autonomamente riesco a effettuare la terapia in Ancona. Premetto che l’ambulatorio dista da casa mia un’oretta circa di auto.
Lunedì 28 Agosto, ho effettuato RMN di controllo e l’esito è stato molto confortante, il referto riporta che il nodulo residuo è lievemente diminuito dopo solo due mesi di terapia.
Per me questa è una grande vittoria, SIAMO sulla buona strada….
Mi sento in dovere di ringraziare la Dott.ssa Margherita Luongo per la solerzia, la prontezza con cui ha sempre risposto a tutti i miei dubbi e i miei quesiti. Un grazie anche alla Dott.ssa Mariangela Sassu di Ancona per la grande attenzione e disponibilità sempre dimostrata.
Cari amici guerrieri, mi raccomando, tenete duro e non mollate mai!

Stefano